Un po' per gioco e un po' per passione, andiamo avanti dal 2006 riflettendo sul bombardamento mediatico, segnalando iniziative cuoriose, divertenti o interessanti e discutendo su temi di comunicazione pubblicitaria.
Post con tag "no comment"

Musica: terrorismo, cocaina e violenza tra bambini francesi

Bambini che giocano alla guerra per promuovere un gruppo musicale. Con lo zampino della El Nino di Parigi (casa di produzione di commercial, videoclip, web films e short films), il video che trovate di seguito è stato creato con l’intento di promuovere il trio emergente Is Tropical, con la canzone The Greeks: La canzone è...

7″ di Iperceramica: il tour più veloce del mondo

Iperceramica, la catena italiana di negozi per la vendita dei rivestimenti per la casa, è in tv su La7 per presentare i suoi 25 punti vendita in tutta Italia (oltre alle prossime aperture di Catania e Tavagnacco in provincia di Udine). Dal 2 maggio per tre settimane, un’intensa pianificazione di 7”, dopo le telepromozioni degli...

Pubblicità occulta e pubblicità ingannevole: chi fa e chi disfa

L’antitrust ha deciso di chiudere in bellezza il 2009 con una sentenza modello nei confronti delle pubblicità delle creme dimagranti. A farne le spese è la Manetti-H.Roberts con i seguenti prodotti della linea Somatoline: Trattamento Gel Snellente Total Body, Trattamento Snellente Intensivo Notte, Trattamento Solare snellente e Trattamento Pancia e Fianchi. La multa inflitta ammonta...

Bum bum sul pavimento con Rio Casa Mia

Lo spot non è nuovo, ma visto che gira ancora in tv ve lo riproponiamo. Si tratta del video di Rio Casa Mia, il detergente per pavimenti che invita a fare bum bum, rigorosamente dopo una bella lavata:

ChapStick: l’uomo senza labbra

Per pubblicizzare un burro di cacao, secondo voi è sostenibile la tesi che un uomo senza labbra soffrirebbe per l’impossibilità di usare il prodotto? Secondo Ian Kammer sì. Ed infatti ha ideato questo viral (che guardailcaso non ha avuto successo) per il burro di cacao ChapStick: via
Che senso ha? 10 ads incomprensibili dell'ultimo anno

Che senso ha? 10 ads incomprensibili dell’ultimo anno

A volte, in certi annunci stampa è inutile cercare un senso. Il blog cherryflava.com ha evidenziato 10 ads per le quali la ricerca di una spiegazione è del tutto inutile. Da notare che due su dieci portano la firma italiana. Bando alle ciance e godetevi le creatività: FNAC, ideata dalla Forchets di Milano nel novembre...

Lancia Delta Executive tra attentati e leoni

Ma la notizia dell’autobomba a Kabul, riportata in home page del corriere.it di oggi, è sponsorizzata dal Circo Orfei? Non mi sembrano proprio belle associazioni per pubblicizzare un’auto come Lancia Delta Executive. O no?

Battil’occhio all’Europa ;)

Le elezioni europee si sono chiuse da un pezzo, ma i manifesti, soprattutto quelli abusivi, sono ancora ovunque. Il signor Alessandro Battilocchio, candidato per Sinistra e Libertà, ancora impreziosisce i muri di Roma con il suo sorriso ammaliante e la simpatia con cui scherza sul suo cognome – Battil’occhio all’Europa – accostandolo alla comunicazione emozionale...

Claudio Serao e il ristorante La Perla: uno spaccato di vita

Claudio Serao, comico partenopeo, è testimonial del ristorante La Perla in provincia di Napoli. Un video in stile cabaret e assolutamente demodè, in onda sulle reti televisive locali, che ben rappresenta la realtà cui è rivolto. E allora ve lo riproponiamo, giusto per “motivi di studio”:

Lo spot vomitevole di Explorer 8

Se uno spot è studiato e creato per colpire il target di riferimento, cosa dovremmo dedurre da questo video lanciato da Microsoft per promuovere Internet Explorer 8? Un’idea di come la società di Redmond veda i suoi utenti già ce l’eravamo fatta con i tre virali diffusi prima del lancio ufficiale. Questa più che altro...

Trojan Condom: Il mimo

L’agenzia che ha realizzato il filmato seguente per i condom Trojan è la Kaplan Thaler Group (USA), la stessa del precedente spot. Quello che proprio non capisco è perchè il mimo abbia le maniche della maglietta nera rimboccate. Perchè? via
I sederi a poppa di TTTLines

I sederi a poppa di TTTLines

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la mail di Giulia B.: Cari tutti, nel caso vi fosse sfuggito, vi segnalo che la TTTLines che l’anno scorso uscì con la finissima campagna visualizzata da un paio di ciclopici seni, quest’anno palesa la sua presenza sottolineando l’encomiabile appeal di 14 paia di glutei più o meno abbigliati, con il...