Resto molto molto perplessa davanti al video di Twitter per il reclutamento di nuova forza lavoro. Come era ovvio aspettarsi il video sta facendo numeri altissimi in termini di viste (i 4 giorni sono ben oltre 400mila), ma la qualità, per me, è davvero scadente.
E non sto esprimendo un parere negativo sulla scelta della tipologia di comunicazione – uno spot/parodia mi sembra adatto al target – ma sulla reale superficialità che caratterizza i 3 lunghissimi minuti di video.



Una noia mortale che si poteva sicuramente risparmiare. Ad un colosso come Twitter per aprire la campagna reclutamento ed innescare un meccanismo virale planetario basta un tweet! Ma capisco anche che per lo stereotipo del programmatore questo video risulterà davvero irresistibile…